domenica 11 settembre 2011

il dogma a cui credere

Fra' Volantino Disobbedientino obbliga i suoi frati volantini e suore volantine, durante i viaggi in autostop, a non portare "la biancheria intima di ricambio".


Nuovi dogmi moderni: questa gentile señorita che veste jeans e velo da suora è una benedettina che propugna una teologia che promuove il matrimonio degli invertiti e l'aborto. Chissà se è devota di padre Pio:




Dato che qui ci occupiamo solo di questioni religiose, non potevamo fare a meno di celebrare il decimo anniversario del nuovo dogma che ci viene proposto a credere: la sacra religiosissima festa dell'undici settembre. Occorre infatti credere a varie assurdità, tutte dogmaticamente e regolarmente ripetute da stampa, radio e TV:

- miracolo: i terroristi arabi usciti da scuole di volo della domenica ma abilissimi piloti di Boeing
- miracolo: qualcuno ha fortunatissimamente scommesso in borsa in anticipo sul crollo delle delle compagnie aeree coinvolte nell'attentato
- miracolo: la caduta perfettamente verticale delle due Torri come per demolizione controllata (e la cascata di metallo fuso visibile nei fotogrammi, effetto improbabile per il kerosene, ma spiegabile con la termite che brucia a quasi 3 mila gradi),
- miracolo: nessun problema coi giovanottoni della ditta di traslochi sorpresi a festeggiare l'evento tragico, fotografandosi a vicenda sullo sfondo delle Tower in fiamme e facendo il segno «V» con le dita, e che poi risultarono israeliani appena congedati da un corpo speciale del glorioso Tsahal…


Anche il SIR (Servizio di Informazione Religiosa) si è convinto che c'è qualcosa di anomalo nell'esportare la democrazia con le armi:

«A seguito dell’attacco alle due Torri, come si ricorderà, l’esigenza di ‘giustizia’ argomentava il consenso intorno ad un’azione che ‘punisse’ i colpevoli. Si intervenne così in Afganistan, senza peraltro avere la certezza della presenza di Osama Bin Laden. Ottenuta la caduta dei talebani, ci si spostò in Iraq contro Saddam Hussein, anche se questi non aveva rapporti con Al Qaeda. Per giustificare l’intervento militare vennero presentati – persino davanti al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite – ‘studi’ e ‘prove certe’ dell’esistenza di armi di distruzione di massa, in seguito rivelatisi falsi e costruiti ad arte»... «i tremila morti di New York si replicano ogni giorno, moltiplicati, nelle morti per fame o per le guerre dimenticate»...

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.