martedì 31 dicembre 2013

segnalazioni di fine d'anno

La Evangelii Catastrophium ci invita ad accogliere a braccia aperte i fratelli islamici:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/12/don-guy-pages-evangelii-gaudium-e-l_30.html


Letturina di fine d'anno:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2013/12/tutto-praticamente-tutto-viene-permesso.html

guerra senza quartiere alla liturgia tridentina!

Ben 230 (su 350 totali) Francescani dell'Immacolata avevano chiesto alla Pontificia Commissione Ecclesia Dei di essere riconosciuti come istituto regolato dal motu proprio Summorum Pontificum.

Come poteva andare a finire? Richiesta respinta. 

giovedì 26 dicembre 2013

notizie inaudite sul Pontefice

Inaudito! ci sono preti che strumentalizzano i discorsi del gesuiticamente corretto:

http://www.corrispondenzaromana.it/papa-francesco-usato-come-testimonial-in-una-lettera-di-natale-post-sessantottina/


Inaudito! i partigiani del comunismo odiano i "fondamentalisti cattolici" che "fanno la guerra all'attuale Pontefice" (solo a quello "attuale"):

http://www.anpitorino.it/documenti/Anpi%20Comunicato6-12-13.pdf


Inaudito! medico cinese taoista e agopunturista del Papa, dirigendo l'energia del corpo di Bergoglio, lo guarì e gli garantì che sarebbe vissuto 140 anni. E siccome nel 2012 è iniziato un nuovo ciclo di ottomila anni, allora è bene che stia in salute:

http://orient-ars.blogspot.com/2013/06/papa-francesco-vivra-140-anni-dice-il.html

mercoledì 25 dicembre 2013

a Natale siamo tutti più buoni

Riporto con deplorevole ritardo una nota delle Francescane dell'Immacolata dello scorso 13 dicembre:
Con profonda tristezza e costernazione apprendiamo che nella Lettera circolare dell’8 dicembre u.s., indirizzata a tutti i Frati Francescani dell’Immacolata, il reverendissimo Padre Volpi accusa “alcune esponenti di spicco delle Suore Francescane dell’Immacolata” di aver contribuito a creare una “mentalità distorta” nei Frati, influenzandone fortemente lo stile di vita.

Riteniamo del tutto infondate tali accuse che, nella loro genericità, offendono tutto il nostro Istituto, e di conseguenza, le rigettiamo in toto, mentre ricordiamo con il nostro Papa Francesco che “chi sparla uccide i fratelli” (2.9.2013), mentre “la misericordia cambia il mondo” (17.3.2013).

Da parte nostra cerchiamo di seguire l’invito del Vicario di Cristo a “camminare in presenza del Signore, con la Croce del Signore; di edificare la Chiesa sul sangue del Signore, che è versato sulla Croce; e di confessare l’unica gloria: Cristo Crocifisso. E così la Chiesa va avanti” (14.3.2013).

Der Kapuziner und der Papst

mercoledì 18 dicembre 2013

la ferocia della "Chiesa della misericordia"

Premessa:
Qualche giorno fa, poi, parlando al network americano Ewtn, Burke rincarava la dose. Interpellato sulla esortazione Evangelii Gaudium, il cardinale diceva che quel documento “non può essere considerato insegnamento ufficiale della chiesa”. Ascoltando il Papa, aggiungeva, “uno ha l’impressione che lui pensi che stiamo parlando troppo di aborto, dell’integrità del matrimonio tra uomo e donna. Ma noi non potremmo mai parlare abbastanza di questo. Siamo letteralmente in presenza di un massacro di non nati”.
Risultato:
Poche ore dopo cardinale Raymond Leo Burke è stato estromesso dalla Congregazione dei Vescovi, la congregazione romana più delicata in assoluto, le cui decisioni determinano il futuro della Chiesa (una volta che un asino è stato promosso a vescovo, te lo dovrai sorbire come minimo fino all'età pensionabile).

Chissà perché lo stesso tipo di trattamento non è applicato ai vescovi e cardinali che promuovono "aperture" dottrinali e morali...

domenica 15 dicembre 2013

segnalazione di due cose inspiegabili

«Inspiegabile» attribuzione di un miracolo per intercessione di Paolo VI, presto su questi schermi e su questi altari (preparatevi al cataclisma del maggio 2014):

http://vaticaninsider.lastampa.it/vaticano/dettaglio-articolo/articolo/paolo-vi-paul-vi-pablo-vi-30603/


Il capo di CL forza un'interpretazione ciellina della non esaltante Evangelii Gaudium e poi due righe dopo comincia a parlare di tutt'altro. In parole povere: ha accusato il colpo, ma non può smettere di parlare in termini "papisti" per evitare di sconcertare la "base", e nel frattempo è ancora una volta costretto a giustificarsi dicendo che i ciellini già collaborano nelle parrocchie (traduzione in italiano: le alte sfere vogliono trasformare CL in un clone -o addirittura un sostituto- di Azione Cattolica per rimpinguare le sempre più comatose parrocchie):

http://www.tracce.it/default.asp?id=411&id_n=38407

Don Carròn è certamente in buona fede (i ciellini "grossi" mi pare che il Catechismo lo conoscano), ma tutte le volte che si nominano le "periferie esistenziali", come lui in questo intervento, io che sono "esistenzialmente periferico" mi sento chiamato in causa. Sembra infatti che oggi si insista ovunque a promuovere una Chiesa che non ha posto per i suoi figli (come me) perché sempre protesa a inseguire il dialogo con credenti e non credenti.

Cioè si sta implicitamente dicendo che la Chiesa non serve più a niente (al punto da subappaltare le questioni dottrinali alle conferenze dei vescovi, come invitato nella Evangelii Gaudium), visto che bastano un individualismo religioso (dotato dell'elegante nome di "conversione personale", talmente personale che non c'è bisogno che sia assistita, guidata, sorretta dalla Chiesa) e di attivismo dialogante ma non proselitista (sotto lo slogan del rincorrere le fumose e sfuggenti "periferie esistenziali" per testimoniare la propria fede autocostruita).

Ma allora il magistero della Chiesa non serve più? conoscere la verità è roba da "maestri" piuttosto che da "testimoni"? la struttura gerarchica della Chiesa serve solo a distribuire strategie pastorali e a usare il lanciafiamme contro chi non si allinea all'andazzo della moda? e tutto ciò che era stato tradizionalmente fatto in passato, liturgie (anche non solenni), sacramenti, processioni, diventa solo un orpello per i soliti perdigiorno?

venerdì 13 dicembre 2013

sugli altalenanti superiori lefebvriani

Citazioni di don Rioult sulla... uhm... altalenante posizione dottrinale della Casa Generalizia della Fraternità San Pio X:
Cosa aspettano questi confratelli per trarre le conseguenze di questi fatti? Hanno saputo scrivere i numeri, ma non osano fare l’addizione.
Bisogna attendere che Mons. Fellay concelebri la Messa di Paolo VI con una chitarra, perché decidano di agire pubblicamente?

Che cosa ci possiamo aspettare da Mons. Fellay, che ha detto: «La nuova Messa svuota il sacrificio della Croce» (giugno 2013); e la nuova Messa è stata «legittimamente promulgata» (aprile 2012); o il Vaticano II «ha inaugurato un nuovo tipo di magistero imbevuto di principii modernisti» (giugno 2013); e «il concilio Vaticano II chiarisce ed esplicita certi aspetti della vita e della dottrina della Chiesa» (aprile 2012)?

E nel corso del Capitolo, i Superiori maggiori della Fraternità hanno preferito l’unità alla verità...

Risultato: il 28 agosto scorso don Rioult è stato espulso dai lefebvriani.


Passiamo ad altre notizie: "qualcuno" ha tentato di convincere Gnocchi e Palmaro a scrivere un articolo su "quant'è bello il Papa", in modo da concludere tutto con un happy end:

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV685_Gnocchi_Palmaro_Niente_happy_end.html

giovedì 12 dicembre 2013

Abel Bonnard

Citazioni di Abel Bonnard del 1965, quanto mai attualissime:
«I moderati sono dei liberali che non hanno più fede in loro stessi»

«Sono dei moderati, non per dei principii loro proprii, ma perché fanno un passo in meno nella stessa direzione dei loro avversarii, essendo timidi nelle stesse irragionevolezze»

«Il loro ruolo nella storia è immenso. Sono gli introduttori delle catastrofi: annunciando il progresso, hanno aperto la porta al disastro. I liberali sono i personaggi più vanitosi della storia. Essi vogliono che la politica sia un dibattito, non una battaglia»

«In politica, il primo realismo è conoscere i demoni che sono nascosti nelle parole»

«Agli spiriti poveri la passione per il vero sembra sempre un partito preso, mentre al contrario è troppo facile passare per imparziali rimanendo superficiali e per obiettivi rispettando allo stesso modo tutti gli idoli».

«Il termine ‘servire’ ha un bel significato, ma è vicinissimo al termine ‘servile’».

«Nostro Signore stesso fu accusato di essere sedizioso e perturbatore dell’ordine, per aver reso testimonianza alla verità.»

«L’ordine da osservare nella carità richiede innanzi tutto di amare la verità. Ma molti sono per la verità a condizione che non abbiano a soffrire per essa.»

«In verità, un uomo d’onore, quali che siano i doveri che riconosce per sé verso la sua società, ne conserva sempre verso se stesso. Egli non può accettare degli obblighi per i quali la sua anima si appiattisca, e per quanto così sembri che si preoccupi per se stesso, egli al contrario compie un dovere primordiale nei confronti della società di cui fa parte.»

a qualcuno farà addirittura piacere: "ma quali cripto-lefebvriani!"

Ma quali "cripto-lefebvriani"...!

http://www.libertaepersona.org/wordpress/2013/11/a-proposito-della-presunta-deriva-lefebvriana-dei-francescani-dell’immacolata…/


Altre furberie del Kommisssario:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/12/smentito-kommissario-volpi-isolamento-padre-manelli.html


Corsi e ricorsi della storia: un cappuccino (confratello di padre Pio da Pietrelcina) sta furiosamente perseguitando i Francescani dell'Immacolata (figli spirituali di padre Pio):

http://www.campariedemaistre.com/2013/12/il-commissario-colpisce-ancora-chiuso.html

martedì 10 dicembre 2013

la «cattiveria dei cappuccini» e la pulizia etnica dei FFI

Sì, esiste davvero il punto in cui la propaganda laicista finisce per aver ragione nel descrivere i religiosi come sentina di ogni iniquità.

Quel punto è la lotta all'ultimo sangue contro l'ortodossia dottrinale e liturgica:

- breve promemoria:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/12/la-petizione-contro-il-commissario-volpi.html

- sulla cattiveria dei Cappuccini e ancor più dei Gesuiti che li adoperano come manovalanza, il Papa che «per tre volte di dà malato», e vari fatterelli come la tangente di 5.300€ al mese per il Kommissario:

http://www.papalepapale.com/develop/annientate-i-francescani-dellimmacolata-la-pulizia-etnica-senza-fare-prigionieri-e-iniziata/


I Gesuiti devastano la Chiesa

lunedì 9 dicembre 2013

petizione contro p.Fidenzio

Detesto le petizioni on-line perché hanno la forza d'urto di un ruttino di un boy-scout di fronte all'avanzata dei carri armati sovietici.

Nel momento in cui si aggravano le condizioni di padre Manelli, c'è questa petizione contro padre Fidenzio che vorrei segnalare:

http://www.corrispondenzaromana.it/francescani-dellimmacolata-chiediamo-le-dimissioni-di-padre-volpi-2/


La petizione sortirà come unico effetto gli sberleffi dei nemici della Chiesa, perché purtroppo è facile contestarne il numero di firme, è facile ignorarla come ecclesiasticamente ininfluente, è facile catalogarla come borbottio di blogger lamentosi, eccetera. Ed infine, è accessibile solo a chi ne capisce di internèt.

Le iniziative di protesta contro qualcuno producono qualche risultato solo quando ci sono almeno tre circostanze favorevoli:

1) il "qualcuno" non è una pedina di un gioco più grande di lui

2) il "qualcuno" avrà qualche serio motivo di ritenere di aver qualcosa da perderci in caso di grande successo dell'iniziativa

3) il "qualcuno" sta commettendo deliberate ingiustizie (cioè non gli era stato comandato di fare così).

sabato 7 dicembre 2013

sull'alleanza tra ideologia ed opportunismo

Un altro grande articolo su Disputationes Theologicae sui motivi per cui perfino i più onesti ambienti della Tradizione devono continuamente cercare legittimazione (a costo di acrobatici cambiamenti di idea), mentre le autorità vaticane fanno di tutto per spazzarli via:

http://disputationes-theologicae.blogspot.it/2013/12/le-ragioni-di-una-battaglia-la-parola.html

(WARNING: la lettura del sopra citato articolo provocherà qualche mal di pancia ai lefebvriani!)



Passiamo ad altro argomento: Un nuovo spettro si aggira per la Chiesa: è lo spettro del "cripto-lefebvrismo", con le sue forze occulte della reazione sempre in agguato...

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/12/il-caso-ffi-il-super-eroe-anti-cripto-lefebvriano.html

mercoledì 4 dicembre 2013

noi siamo dei sorpassati

Per la serie: il blog "Chiesa e postconcilio" è meglio del mio blog:

- segnalo un potente articolo che comincia con una citazione di Guareschi: "Siamo dei superati (…) e la prima pagina della ‘Domenica’ col Papa in borghese che si fa la barba nel gabinetto, ci sembra addirittura qualcosa di sacrilego. Siamo dei sorpassati. Non fatecene una colpa: è soltanto una disgrazia. O una fortuna":

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/12/gnocchi-palmaro-consustanzialita-tra.html

martedì 3 dicembre 2013

lunedì 2 dicembre 2013