giovedì 28 gennaio 2021

eventuali & varie

Piccolo promemoria: "chi è Conte? e chi sarà il suo successore?"

https://keinpfusch.net/loweel/giornalismo-e-massoneria

(a conferma di certa aria fritta che si trova in rete)


"Adesione degli ordini religiosi alla dottrina di san Tommaso":

http://progettobarruel.hostfree.pw/novita/18/Touron_S_Tommaso_Ordini_religiosi.html

 

«Si preoccupano del "segno di pace", loro che hanno svuotato le chiese, hanno lasciato il popolo di Dio senza la Santa Messa per mesi, addirittura senza la Messa di Pasqua...»

https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2021/01/i-geni-della-cei-e-il-rito-della-pace.html

domenica 17 gennaio 2021

così va il mondo...

"Il femminismo è un eccellente strumento di ingegneria sociale e controllo demografico":

https://www.totalitarismo.blog/il-femminismo-come-strumento-di-ingegneria-sociale-la-cina-e-la-questione-uigura/

"Hitler sbagliò parte"...

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/04/30/israele-due-rabbini-accusati-razzismo_a1e5bb4c-7c00-49b8-8c0f-847cf57f48e2.html


Dal Brasile: trafficanti evangelici di droga nel "Complesso di Israele" (a Rio de Janeiro) hanno proibito nelle loro favelas la professione di religioni afro-brasiliane e il vestirsi di bianco, nel contesto di una guerra tra bande  (il "Complesso di Israele" è chiamato così perché per marcare il territorio adoperano bandiere israeliane e stella di David):

https://revistaforum.com.br/brasil/traficantes-evangelicos-do-complexo-de-israel-no-rio-proibem-religioes-afro-brasileiras/


lunedì 11 gennaio 2021

Parler e l'information warfare

Anzitutto mi scuso con i frettolosi, i diversamente attenti e i diversamente alfabetizzati funzionali, per il gran numero di concetti astratti che seguono.

Sui media e sui social l'assalto al Capitol Hill dello scorso 6 gennaio è stato monopolizzato da certi figuri che avevano fatto di tutto per farsi notare, specialmente nell'abbigliamento. Praticamente tutto il dibattito successivo è stato attorno a quei tizi e all'omicidio della patriota. Tutto questo è avvenuto nonostante gli sforzi dei partecipanti, dei trumpiani e dei sani di mente di far notare che lo scopo dell'assalto era solo di gridare in faccia ai deputati "Stop the Steal!", "fermate questa ruberia [elettorale]".

In sintesi, è bastato un manipolo di agitatori, che con "sorprendente" facilità sono riusciti a infiltrarsi e a introdursi all'interno e a non farsi attaccare dalla security stranamente "impaurita" (in un paese dove civili e forze dell'ordine hanno sempre avuto il grilletto facile), a trasformare il tema del giorno da "Stop the Steal" a mille questioncelle secondarie. Davanti ai media compiaciuti. Nessuno parla più di Stop the Steal, cioè l'hanno avuta vinta gli autori dei brogli.

Si introduca qui Parler, piattaforma di messaggistica e microblogging sconosciuta ai più, che vantava un milione di utenti (contro i 340 milioni vantati da Twitter). Di Twitter tutti conoscono la sinistra fama, per esempio riguardo ai sinistri neodogmi in materia di gender, razzismi e argomenti progressisti, e la brutale censura applicata a chi non la pensa come Twitter. Parler, come tante piattaforme "alternative a Twitter", prometteva minor censura - ed infatti vi sono stati censurati solo pochi sinistramente sbroccati ("pochi" in percentuale rispetto a Twitter). Ebbene, i tifosi di Trump migrano lì - i social sono diventati fondamentali per organizzare proteste - e per sinistro "miracolo" l'app Parler viene esclusa dai due store mondiali (Google Play e Apple Store) per cui non può più essere installata, mentre Amazon gli ha prontamente disattivato il servizio (Parler usava i servizi Amazon AWS; impossibile trovare un equivalente di AWS che non sia "schierato" e che sia altrettanto efficiente ed economico). Insomma, da un giorno all'altro Parler viene cancellata dall'esistenza con poche cliccate di mouse. "Siamo stati abbandonati da tutti, dai fornitori di servizi, dagli email providers, perfino dai nostri avvocati", ha lamentato il fondatore di Parler. Uno scenario orwelliano.

Ma il bello viene adesso: in questi ultimissimi giorni"stranamente" era spuntato un trucco per iscriversi a Parler come "Amministratore", poiché il soggetto Twilio che procedeva alle autenticazioni aveva smesso di eseguire verifiche. Alcuni utenti in buona fede avevano cominciato a fare un "backup" di tutto ciò che esisteva su Parler (inclusi i dati che erano marcati come "privati" o "cancellati" che in quanto tali restavano visibili agli amministratori di sistema), ben sapendo di trovarvi anche dati personali, geolocalizzazione delle foto, password usate, email e informazioni personali, possibilmente i dati usati per l'autenticazione (c'è gente che ha mandato foto della propria patente...): inutile dire che se dei dilettanti ci stavano riuscendo, significa che le forze dell'ordine ci sono già riuscite. Ed infatti FBI, DHS (dipartimento della sicurezza interna) e FAA (aviazione civile) hanno già creato, in base a quei dati, dettagliate No-Fly lists. Hanno letteralmente schedato i trumpiani e stanno togliendo loro diritti civili (immagina di vederti annullati i tuoi spostamenti perché una volta anni fa avevi distrattamente scherzato sui brogli), con la scusa di "terrorismo", "antisemitismo", "omotransislamofobia", e tutta la serqua di scuse riguardanti la "pubblica sicurezza". Reati d'opinione, s'intende: sufficienti per finire nelle moderne liste di proscrizione; poveracci quelli che erano stati geolocalizzati al Capitol Hill e quelli che hanno svelato magagne che "stranamente" non sono state riprese dai media.

Dunque la vera notizia, in tutto questo, è che quelle grandi aziende americane detengono un potere effettivamente politico. Hanno un fracco di soldi. Sono ormai onnipresenti nella vita di tutti. Hanno la possibilità di mettere a tacere chiunque non gradiscono, fosse anche un presidente americano in carica. Sono capaci di "information warfare". Il bello è che certe cose fanno notizia solo se il censurato è una star della politica. Per esempio ieri Twitter censurava una notizia sgradita dall'ambasciatore cinese. "Twitter fa politica", si potrebbe pensare...

A chi ribatte che le grandi piattaforme ospitano comunque gruppi di strèmadestr', neonazi, islamofobi e affini, occorre ricordare tre cose. Anzitutto il fatto che occorre fatica (cioè un costo, cioè una capacità tutt'altro che infinita) per "moderare" gruppi e contenuti. Quindi il fatto che censurare tutto e subito significherebbe estremizzare di più i censurati, cioè farli scappare altrove (per zittirli è meglio usare la tecnica della rana bollita...). Poi il fatto che quelle piattaforme hanno cominciato guadagnando soldi dalla pubblicità, cioè hanno sempre avuto tutto l'interesse a fare "profilazione" dei propri utenti, ossia hanno a disposizione un'infinità di meccanismi per decidere quanta visibilità devono avere le tue esternazioni (a seconda di ciò che contengono, a seconda di chi sei, a seconda di dove pendono i tuoi contatti...). Quel tuo post che dice una grande verità diventa visibile magari a 250 persone; il cretino che dice un'emerita fandonia politically correct (o comunque utile alle campagne d'odio del momento) diventa subito visibile a 10-20.000 persone. Col passaparola quei 250 diventano 500, forse 1000, non diecimila o ventimila.

Insomma, abbiamo avuto l'ennesima dimostrazione - e piuttosto plateale - del potere dei GAFAM (Google-Apple-Facebook-Amazon-Microsoft) e dei loro cani da guardia (Twitter, Reddit...), superiore al potere politico. Dovrebbe essere quindi facile capire che dietro le etichettine di comodo ("troll russi! infiltrazioni cinesi! integralisti! hacker! nazifasci! suprematisti! omotransfobi! terroristi! leoni da tastiera!...") ci sono anzitutto manovre di "politica aziendale" contro non il singolo, ma la sua cerchia, il suo seguito, quelli con le sue "idee", il "movimento" cui statisticamente fa riferimento, e anche coloro che qualche "algoritmo" scritto coi piedi trova modo di associarvi, anche se eravate quelli del "non ho nulla da nascondere". Se il direttore di Parler viene "abbandonato dai suoi avvocati", immaginatevi qualcuno delle No-fly List che non riesce neppure a trovare lavoro...

Se a Trump non riuscirà il colpo di coda martedì 19 (secondo Wood ha ancora una carta da giocare), l'Unione Sovietica Americana è da considerarsi definitivamente realtà.

 

 p.s.: contro i sinistrorsi radical-chic che credono di essere più svegli degli altri perché si autoproclamano contrari al nazifascismo mentre partecipano alle solite campagne d'odio, val la pena di recitare sarcasticamente il loro cavallo di battaglia: "Quando censurarono i trumpiani non parlai perché non ero trumpiano..."

p.p.s.: sì, anche Blogger/Blogspot e Youtube sono piattaforme facenti capo a Google/Alphabet (dunque anche questo blog è censurabile a piacere da aziende americane). Non esistono piattaforme internet su cui sei veramente "libero di esprimerti", se non quelle amatoriali ed in cui sei almeno amico dell'amministratore di sistema e...  siete entrambi ancora non sgraditi al vostro ISP (internet service provider), che consente perciò che il vostro traffico di rete venga effettivamente instradato verso tutta l'internet.

mercoledì 6 gennaio 2021

piccolo glossario: la Federazione Galattica

Premessa: lo scorso 6 dicembre 2020 uno scienziato israeliano (ex capo del programma spaziale di Israele) ha annunciato che gli alieni esistono e che la loro Federazione Galattica è in contatto con i governi americano e israeliano ma l'umanità non sarebbe ancora pronta per un annuncio ufficiale. Il sottinteso è che per essere "pronta" deve ubbidire ciecamente ad un governo unico mondiale.

Ci permettiamo qualche chiosa, facendo anzitutto notare che in patria non è stato affatto preso a sberleffi e che è da molti anni che la notizia di un imminente "annuncio ufficiale sugli alieni" diventa sempre più martellante.



Piccolo Glossario

Definizione di "fantascienza": fantascemenza da intrattenimento (che ha avuto un boom solo da un secolo a questa parte, in proporzione all'affievolirsi della fede), che in alcuni casi finisce involontariamente per parlare di entità e fenomeni di natura prettamente diabolica. Tutte le seguenti definizioni hanno già trovato ampia trattazione nelle opere di fantascemenza, rendendo perciò il lettore particolarmente restìo a prendere sul serio il tema (facile considerare banali le cose "già viste nei film"), almeno finché su tutti i media mainstream in coro non verrà annunciata qualche nuova certezza "scientifica" che inviterà ad aggiornare in fretta e furia cumuli di trattati teologici e pastorali e a far sentire aggiornati i credenti nella nuova narrativa. (Nota: tale narrativa non indurrà ad affermazioni nette e "dogmatiche", ma ad un etat d'esprit).

"Alieni": demoni che fingono di essere creature extraterrestri. Possono talvolta fingere di essere buoni per ingannare meglio. In qualità di demoni potrebbero riuscire ad ingannare con molta efficacia. La novità "fantascientifica" a base di alieni serve a far vacillare la fede se possibile anche degli eletti, estenuandoli ad adeguarsi a narrative fabbricate altrove ("presto, scrivere una lettera pastorale sugli alieni!") e a prendere decisioni su bivi fabbricati altrove ("presto, dobbiamo dichiarare di essere dalla parte degli alieni buoni per evitare di allearci con quelli cattivi!").

"Rivelazione dell'esistenza degli alieni": gigantesca narrativa in fase di preparazione, con ampie e spettacolari "prove", prevista entro 5-10 anni al massimo - ma la global cabal (o come la si preferisca chiamare) sembra improvvisamente avere una certa fretta di "rivelare".

"Antiche divinità", "spiriti guida", "higher self", "fate", "titani", "nordici", "insettoidi", "pleiadi", "grigi", "rettiliani"...: demoni ma con etichetta confezionata su misura delle categorie di persone che intendono ingannare. Da non confondere con le (totalmente naturali) pie illusioni di persone impressionabili, sognatrici o depresse (cfr. pareidolìa, illusioni ottiche, percettive, cognitive, problemi mentali, ecc.).

"Altre dimensioni": termine candidato a indicare le realtà soprannaturali e l'inferno. Esempio: "gli esseri interdimensionali si nutrono di energie negative", tradotto in italiano: "gli esseri dell'inferno vogliono che gli umani compiano peccati, soffrano inutilmente, muoiano male".

"Alieni grigi da Zeta Reticuli" et similia: artifizi fisici ben ingegnerizzati che verranno presto messi in scena per convincere anche lo scettico che gli "alieni" sarebbero esseri viventi, magari divisibili in alleati e nemici. Non avendo un'anima, vanno concettualmente considerati dei robot. Saranno necessari alcuni "prodigi" per convincere gli stupidi materialisti a passare rapidamente dall'atteggiamento ridanciano a quello servile (come avvenuto per la narrativa Covid).

"Federazione Galattica": termine candidato a pezza d'appoggio per giustificare come mai tali "alieni" preferiranno certe cose ma non certe altre.

"D5" ("quinta dimensione", "DS5"...) et similia: la nuova terminologia che entrerà in vigore probabilmente indicherà anche il paradiso (o una sua imitazione). Esempio: "gli alieni non vogliono che gli umani capiscano di poter ascendere alla DS5 da soli", tradotto in italiano: "il demonio non gradisce che le anime preferiscano la salvezza al lasciarsi guidare dal demonio". La vulgata sugli "alieni" intende convincere i più a credere all'esistenza del soprannaturale ma in versione "altre dimensioni", cioè prescindendo completamente da Dio. Immaginatevi qualche ateo che con sufficienza vi rimbrotta: "voi già credete nelle dimensioni parallele ma le chiamate ancora come le chiamavano nel medioevo".

"Circoli occulti / iniziatici / di stregoni / Illuminati / ...": club di gonzi (più o meno altolocati) che si illudono di ingannare/controllare il demonio. Esempio: "il governo americano ha stretto un accordo con gli extraterrestri", tradotto in italiano: "elementi del governo americano hanno partecipato a stregonerie, riti satanici e sedute spiritiche illudendosi di aver guadagnato incredibili privilegi e potere".

"UFO / dischi volanti / navi aliene / ...": rappresentazioni laiciste della possessione diabolica. Accettare di salire su un UFO (acconsentire ad essere "rapiti da alieni") equivale a non respingere il demonio. Per respingerlo basta invocare con fede Nostro Signore e la Beatissima Vergine, cosa che "stranamente" fa fuggire gli "alieni". L'accanimento di odio e derisione da parte dei fautori ed alleati degli "alieni" contro la fede cristiana ne è la dimostrazione indiretta.

"Governo unico mondiale, Great Reset, ...": il demonio promuove la divisione, tranne quando è tutto sotto il suo controllo. I poteri transnazionali e senza bandiera che accanitamente spingono le società verso la degenerazione e la povertà ubbidiscono ultimamente al principe di questo mondo, talvolta persino senza saperlo.

"Rivelazione dell'esistenza della Federazione Galattica": per ingannare se possibile anche gli eletti verrà messo in piedi ogni genere di spettacolo per far vacillare la fede, incluse menzogne sofisticate, eventi fisicamente osservabili (magari catastrofi reinterpretate come "avvertimento dagli alieni"), perfino eventi di origine preternaturale.

"Segnali extraterrestri / da civiltà aliene / telepatia / ecc.": inganni intesi a dare una rivelazione degli "alieni" tale da ingannare efficacemente determinate persone o ad indurle ad "aggiornare la teologia".

"Tecnologie aliene offerte ai governi USA, Russia, Cina": informazioni di origine preternaturale, non necessariamente di natura scientifica o veritiere, utili a proseguire lo sfascio, date a persone influenti dei paesi più dotati di armi e mezzi (ma non bisogna dimenticare che la guerra è di natura spirituale, non politica, è tra forze del bene e forze del male, non tra nazioni).

"Quantum tunnelling": pomposo e altisonante termine candidato a indicare evocazioni e sedute spiritiche con cui contattare il proprio "io" residente in qualche "dimensione parallela"; tradotto in italiano: dare ascolto a entità immaginarie e suggerimenti diabolici. Come ogni stregoneria, la narrativa sugli alieni dovrà esibire un gergo che sembri tecnicamente avanzato e aristocraticamente elegante.

"Attacco alieno" o nome similare: catastrofe per la quale è facile accusare un nemico extraterrestre. Esempio: l'ipotesi scientifica (ipotesi) su una lunga pioggia di micrometeoriti (in particolari periodi dell'anno per meri motivi di moto celeste) che altererebbe il clima e gli ecosistemi, possibilmente la respirabilità dell'aria, l'elettromagnetismo ambientale e altro. Un evento del genere parrebbe compatibile con la descrizione dei tre giorni di buio.

"Cadaveri di alieni": banali globster che di tanto in tanto "spopolano sui social" oppure, secondo la narrativa che sta per essere lanciata, testimonierebbero l'esistenza dei sopracitati "alieni", magari dotati di "base segreta" in posti piuttosto poco accessibili (non sia mai che qualcuno possa verificare con droni o teleobiettivi).

"Basi extraterrestri": installazioni (militari, pedofile, ecc.) in cui è particolarmente vietato ficcanasare. Esempio: qualche tempo fa l'azienda Strava pubblicò la mappa mondiale dei posti in cui era stata rilevata attività fisica dai braccialetti di fitness e nel bel mezzo dei ghiacci dell'Antartide si vide nettamente un percorso rettangolare: qualche militare evidentemente faceva jogging ogni giorno sempre attorno alla base. La notizia provocò una discreta agitazione dei complottisti e degli ufologi e magari qualche carriera militare rovinata, per poi sparire rapidamente dai media.

"Virus antichi": guerra biologica sotto falso nome. Per esempio, la militarizzazione di un virus della rabbia inteso a incubare in appena tre giorni per poi provocare un'encefalite letale subito dopo.

La terminologia potrebbe essere adattata un po' ma il risultato non cambia. Soccombano alle loro trame!




In breve: la "rivelazione" dell'esistenza della "Federazione Galattica" sarà l'orchestrata e seducente narrativa per sdoganare ai non credenti e ai tiepidi certe realtà di ordine preternaturale (demonio, inferno...) ma dando l'illusione di potervisi alleare, di poter sfruttare, di poter curiosare. Se vi sembra improbabile che le masse credano alle favole, ricordatevi che esistono perfino i terrapiattisti.

Ma perché lo farebbero? Per consentire a satana e altri spiriti maligni di vagare ancor più efficacemente nel mondo per portare anime alla perdizione. Immaginate il laicista scettico con la maglietta I Love Science che vi parla di alieni transdimensionali col tunnel quantico delle realtà parallele, mentre i vescovi si affannano a scrivere lettere pastorali sull'accoglienza dialogante degli alieni e l'evangelizzazione extradimensionale: "ma che sei fermo al medioevo? credi alle favolette? la Scienza degli Alieni ci dimostra che..."

Sancte Míchaël Archángele,
defénde nos in proélio:
contra nequítias et insídias diáboli esto præsídium.
Ímperet illi Deus, súpplices deprecámur:
túque, Prínceps milítiæ cœléstis,
Sátanam aliósque spíritus malígnos,
qui ad perditiónem animárum pervagántur in mundo,
divina virtúte, in inférnum detrúde
Amen.

lunedì 4 gennaio 2021

quando la realtà comincia a sembrare un film piuttosto ben fatto

Nel 1632, sotto il tweet di Galileo,
Twitter inserì automaticamente l'avviso:
"this claim is disputed!
la Scienza e gli Esperti concordano
sul modello geocentrico!"

Lin Wood è uno dei più famosi avvocati americani. Il suo studio legale ha fatto vincere cause da decine e centinaia di milioni di dollari di risarcimento. Dunque non è il tipico complottista casalingo.

Qualche giorno fa Wood twittava che "Epstein è ancora vivo", e potevamo ancora farci due risate (giacché vige il valido proverbio: "le cosiddette fakenews, ieri son fake oggi son news": ieri era fakenews dire che è ancora vivo, e oggi a poco a poco viene confermato vivo da fonti sempre meno sospettabili). Dopo aver twittato ciò, Wood ha ricevuto minacce di morte (oh, chissà perché).

In nottata (ossia due ore fa, ora italiana) ha twittato che:

  1. molte personalità importanti nel mondo vengono ancor oggi ricattate con video dove vengono ripresi mentre stuprano e assassinano bambini;
  2. i ricattatori sono membri di una decina di note agenzie di intelligence; in un attacco hacker ad una di loro sono stati estratti alcuni video;
  3. per ricattare un soggetto gli si fornisce una pistola e un bambino, intimandogli di stuprare e quindi ammazzare; finché il video ha valore come prova, il soggetto resta ricattabile;
  4. un certo Kappy che in seguito all'hacking era venuto in possesso di quei video, riuscì a passarli ad amici fidati poco prima di venir "suicidato" il 13-5-2019;
  5. il famoso Epstein faceva lo stesso giochetto di video e ricatti ai suoi "amici";
  6. Wood ne sta parlando su Twitter perché uno strano "muro" attorno a Trump impedisce a Wood di portargli le prove; lo stesso Kappy venne ammazzato proprio mentre tentava di mettersi in contatto con Trump. Wood teme ora per la propria vita;
  7. fra le 10 agenzie di cui alcuni membri tengono in piedi questo schema di ricatti si contano ovviamente CCP, CIA, Mossad, FBI, MI6.

Ci hanno sempre chiamato complottisti tutte le volte che menzionavamo strani giri di pedofilia, affossamenti di inchieste, bizzarre decisioni di personalità importanti, strani silenzi dei media...

mercoledì 16 dicembre 2020

la Cina è (fin troppo) vicina

La vignetta a lato (del trumpianissimo Garrison) è da considerarsi al novantacinque per cento profetica.

Per evitare troppi mal di pancia ai benpensanti, le seguenti considerazioni sono annacquate e gentili (e perciò prolisse).

Il declino degli USA è ormai un fatto indiscutibile (in barba a don Giussani che mezzo secolo fa era ancora ottimista dando la stura - suo malgrado - al demente filoamericanismo dei ciellini). L'ascesa della Cina è ancor più indiscutibile - basti pensare a quanti prodotti abbiamo in casa che non sono marchiati Made in China, Assembled in China, China Export, e quanti abbiano un marchio Made in X dove però il fornitore principale di materiali e logistica è cinese. Si pensi solo al delicatissimo mercato delle terre rare, saldamente in mano alla Cina (per motivi geografici, economici, politici), cioè scandio, ittrio e lantanoidi, indispensabili nella produzione di alta tecnologia (superconduttori, optoelettronica, fibre ottiche, laser...).

Il potere (e dunque la preminenza mondiale) si può comprare. La Cina ne ha comprato parecchio: lentamente, infaticabilmente, con criterio, infischiandosene dei noti temi (inquinamento, sicurezza sul lavoro, paghe dignitose, rispetto della proprietà intellettuale...). Potrebbe aver "comprato" anche le elezioni americane, vi pare? Diciamocelo: è più che un'ipotesi. Quando sguazzi sui miliardi e ti ricordi che commissionare un omicidio a un teppista di periferia costa solo trecento euro, capisci che il potere è solo una merce di lusso, facile da comprare per chi se lo può permettere. Astraete da quest'esempio dei "trecenteuro" e comprenderete come mai a qualsiasi piano della politica sono tutti facili da convincere, hanno solo un cartellino del prezzo più particolare. "Il mio mestiere è azzeccare figuracce da idiota", ti risponderebbe (se fosse sincero) un qualsiasi politico italiano una volta assicuratosi lo strapuntino. Per gente che ha sempre sognato di ritirarsi a vita privata con un milione di euro sul conto, dev'essere proprio allettante sentirsi proporre qualcosa di vergognoso in cambio di una decina di milioni. Aggiungendo qualche zero a entrambi i termini, il risultato non cambia. Se al posto di (parte dei) soldi c'è qualche benefit peccaminoso molto agognato dal soggetto, il risultato non cambia. Astraete da quest'esempio e capirete perché il Potere di questo Mondo ha tanto bisogno del relativismo e del crollo della Chiesa.

Non c'è solo la Cina: gli "attori" sulla scena sono molti (e di peso variabile) e la scena è continuamente cambiata dalle nuove tecnologie (non tutte disponibili sul mercato consumer). Sarebbe bello poter infischiarsene del contenuto della vignetta di cui sopra: il problema è che siamo da un secolo satelliti americani (la Grande Depressione seguita al 1929), e specialmente da luglio 1943, oltre che essere soggetti a numerosi altri "attori" in scena (ed anche quando veniamo a conoscenza delle loro interferenze - caso Mattei, panfilo Britannia... -, ce ne dimentichiamo già il giorno dopo, sotto il diluvio della martellante cronaca quotidiana).

Era da tempo che vagheggiavano un Nuovo Ordine Mondiale (e di governo unico, Great Reset, pandemie, riduzioni della popolazione...): la dittatura psico-sanitaria è solo uno strumento intermedio per passare efficacemente alla tappa successiva. L'indiscutibile successo internazionale di tale strumento è la dimostrazione delle reali capacità e possibilità di alcuni di quegli "attori" sulla scena. Noi poveracci siamo limitatissimi quanto al farci un'idea dei pericoli imminenti e delle possibili minime contromisure. Che si tratti della "Cina alla conquista del mondo" oppure del "Sionismo alla conquista del mondo", a questo punto cambia poco. Non possiamo nemmeno menzionare i "poteri transnazionali" e la "geopolitica" senza essere presi a sberleffi dai Fervidi Credenti nel Telegiornale, volenterosi difensori del Nuovo che Avanza. Siamo al punto che quando una stretta qualsiasi viene temporaneamente allentata (come i lockdown) ci vien da festeggiare. Colà dove si puote hanno deciso da tempo, siamo già nel tritacarne, nella lotteria in cui i vincenti vivranno di più ma solo per essere schiavi e carne da macello. Quando i "grossi nomi" hanno assicurato a sé e alla propria ristretta cerchia di fedelissimi quanto basta per vivere agiatamente, la vita del resto degli umani diventa spendibile (per esempio: "Mantieni l'umanità sotto i 500 milioni...").

Quei "grossi nomi" sono dalla parte del demonio, non è più un mistero. La sorprendente diffusione di satanismo e pedofilia negli ambienti che contano; il culto di Ishtar di cui è intrisa l'intera industria hollywoodiana; il culto di Moloch, e altri ancora, che fanno sembrare dilettantismo il ritorno di robacce dimenticate (Wicca, buddismi, neopaganesimo...). La foga con cui portano avanti l'agenda omo-trans è dovuta anche ad un altro fattore: lo schizofrenico è il burattino ideale, e il transessualismo "si mappa benissimo alla schizofrenia", perché chi disconosce il sesso a cui naturalmente appartiene vive già un enorme distacco dalla realtà.

Avevano ragione veggenti e santi a raccomandare esclusivamente la cura della propria anima. Qualsiasi altro affanno, da quest'anno 2020, è diventato più rischioso e meno pagante. Il peggio, naturalmente, deve ancora arrivare: guerre, invasioni, carestie e altri cataclismi previsti per i prossimi 3-5 anni ci faranno rimpiangere perfino il 2020 (i "tre giorni di buio" sembrerebbero alludere all'impatto di un grosso asteroide o a bombardamenti non convenzionali - nucleare o biologico - su vastissima scala).

martedì 15 dicembre 2020

intermezzo: Trump non è Carlomagno

"Trump non è Carlo Magno, e nemmeno san Luigi IX... ma per ragioni che sfuggono all'umana comprensione, si è messo di traverso verso i poteri mondiali... la Rivoluzione sovversiva, gnostica e liberal-comunista lo odia, perché incarna la volontà dei popoli ancora liberi.
E lo vuole scalzare per ora con i brogli, domani con ogni mezzo.":

https://www.imolaoggi.it/2020/12/15/prof-viglione-trump-e-il-prezzo-da-pagare/

 

Intanto mi dicono che "comunque vadano le cose, il 20 gennaio incoroneranno Biden".
Mala tempora currunt.

lunedì 14 dicembre 2020

da dove pesco certi dati

Chi si ciba esclusivamente di giornali e telegiornali mi chiede da dove apprendo tante cose. Non faccio nulla di strano: leggo notizie e articoli anch'io, mi limito solo a usare la logica e a tener conto del soprannaturale.

Esempio: quando si parla di alieni che segretamente si son messi d'accordo con i Potenti della Terra, altro non è che la riduzione laicista del fatto che i Potenti della Terra sono ammanigliati col demonio (e non per modo di dire):

https://attivissimo.blogspot.com/2020/12/ex-direttore-spaziale-israeliano-dice.html
 

Gli "almeno 36" Superiori Incogniti:

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=502128:i-superiori-incogniti&catid=83:free&Itemid=100021


"Gli ebrei di Stalin: non dobbiamo dimenticare che alcuni dei più grandi assassini di tutti i tempi erano ebrei". Lo scrive un opinionista ebreo su un portale ebraico:

https://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3342999,00.html


E no, i lemming non si suicidano, però è uno dei sacri neodogmi della vulgata laicista:

https://www.silvanademaricommunity.it/2020/12/13/roditori-granito-e-nuovo-ordine-mondiale/

 

 

Gli appassionati di aeronautica seguono i voli in tempo reale su siti web come Flightaware. Solo i voli strettamente militari non vengono censiti. Ogni tanto compaiono perle come questa a destra: un volo di una compagnia "cargo" partito dalla sede della CIA alla volta della sede del tribunale militare di Guantanamo (a cui hanno appena completato un sacco di nuove carceri), in piena notte e decollato 35minuti prima del previsto.

In questi giorni "caldi" delle elezioni truffaldine americane, "sta succedendo qualcosa" dietro le quinte, qualcosa di cui i media - complici della campagna d'odio, che adesso sta raggiungendo il suo culmine, visto che in caso di sconfitta i libtard hanno tutti i motivi per scatenare il caos - non intendono dare visibilità. Ad esempio il fatto che ad agosto 2016 Trump stabilì che i "terroristi" debbano essere giudicati da tribunali militari (cosa che suscitò polemiche perché tali tribunali non sono obbligati a rendere pubblici i dibattimenti e i risultati), successivamente esteso anche ai "traditori" (treason) della patria (più la stranamente "lungimirante" legge esecutiva del 2018 specificamente contro chi interferiva nelle elezioni per conto di nazioni straniere).

Corre voce che molti giudici americani che "stranamente" hanno dato subito torto a Trump ancor prima di ascoltarne le denunce, avevano ricevuto credibili minacce di morte (insieme alle loro famiglie), cosa tutt'altro che impensabile visto l'immane porcaio imbastito fino ad oggi dai fraudsters. Della guerra "dietro le quinte" sono trapelati solo alcuni strani fatti - come la sparatoria nel centro elaborazione dati in Germania, come la "stranissima e improvvisa" morte della direttrice della CIA due settimane fa, come le strane fughe di ex agenti verso paeselli oltreoceano e con falso nome (buona fortuna! non vivete mica in un film di Hollywood) e che dichiarano che i brogli elettorali vanno avanti da vent'anni, anche all'estero (specificamente per il sinistro governo di Trudeau in Canada), e che nel 2020 sono venuti a galla solo perché "negri", "attivisti" sinistrorsi e "criminalità locale" hanno voluto strafare (e poco professionalmente).

Sì, c'è una guerra civile in corso - pari a una guerra di mafia ma molto più grande come numeri e come armi -, il cui esito intaccherà (speriamo molto negativamente) la dittatura psico-sanitaria. Come diceva don Curzio, certi soggetti (Trump, Ratzinger...) vanno appoggiati solo perché sono quelli che realisticamente rovinano le principali trame in corso.

Intanto in Inghilterra già annunciano la "scoperta" del Nuovo Covid Mutante (che doveva essere rilasciato a febbraio col nome di "Covid-21"), come se sapessero che sta per succedere qualcosa di grosso in USA (o almeno hanno interesse a sradicare i monopoli cinesi interni alle varie aziendone di fabbricazione dell'antivirus poco testato; non sia mai che agli europei venga in mente di comprare lo "Sputnik V", l'anticovid russo che costa poco, si conserva bene, ed è meglio collaudato...). Chissà se è solo per saggiare il terreno.

Gli agenti del demonio sono sempre più zelanti di quelli di Dio: ecco dunque nel suo piccolo il vescovo di Milano, tale Delpini, onorare Allàh e il suo Profeta (aspira mica a diventare successore di Bergoglio?):

https://www.ansa.it/lombardia/notizie/2020/12/14/sala-delpini-favorevole-a-moschea-a-milano_1ebfa44c-de23-4459-af16-ac9382a57be7.html