mercoledì 21 settembre 2011

incorrotti o ''plastinati''?

Quanti arriverebbero a chiedere l’ergastolo per una donna che avesse strangolato un cucciolo di cane? In migliaia. Eppure in Canada una donna ha fatto lo stesso con un neonato e il giudice Joanne Veit, della Court of Queens’ Bench della provincia dell’Alberta, l’ha lasciata libera, consigliandole solo una consulenza psicologica e comminandole una pena di tre giorni di lavoro socialmente utile.

http://www.uccronline.it/2011/09/19/canada-donna-strangola-un-neonato-ed-e-libera-%C2%ABe-solo-un-aborto-in-ritardo%C2%BB/


A sentire certe interviste non si sa proprio cosa pensare: “ci sei o ci fai?”. È questo che vorremmo dire a Don Mazzi, dopo le sue esternazioni sugli argomenti più disparati:

http://www.culturacattolica.it/default.asp?id=17&id_n=28509&Pagina=1&fo=


...Ma quel "plastinatore" nessuno lo ferma per vilipendio di cadavere? A casa mia questo dovrebbe essere ancora reato, CAVOLO! Io sono allucinato:

http://www.culturacattolica.it/default.asp?id=17&id_n=28522

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.