sabato 29 dicembre 2018

Un quesito.

Quesito: cioè, io mi identifico come prete, sono un prete intrappolato in un corpo di laico, e quindi esigo di poter indossare la veste talare e di andare in parrocchia a celebrare Messa e confessare, e guai se il parroco ha da lamentarsi, e m'infurio quando non prepongono il "don" al mio nome: c'è stato il Concilio e ancora non lo capiscono che io mi identifico come prete?

Passiamo ad altre notizie:


Video: "donna" transgender perde completamente le staffe contro il negoziante che lo aveva apostrofato signor anzich√© signora. "Smettetela di chiamarmi uomo, poich√©, abbastanza chiaramente, io non lo sono!" (con voce baritonale e da una bocca circondata da peli di barba non rasati da ieri) "IO.SONO.UNA.DONNA!"  ... "Fott*** Caz*** mi dia subito il numero del direttore!"

venerdì 28 dicembre 2018

Sport e ideologia gender.

Esiste uno sport che si chiama "arti marziali miste" (sapevatelo). Un lottatore nato maschio ma transgender per sembrare femmina, durante un incontro con una lottatrice donna, tale Tamika Brents, è stato così violento da lesionare il cranio a quest'ultima (notizia da BJJ; c'è invece una versione propagandistica su Vice).

Passiamo al ciclismo. Una ciclista americana si lamenta che una gara mondiale di ciclismo femminile è stata vinta da un ciclista nato maschio ma transgender (anch'egli per sembrare femmina), e che ciò è antisportivo (notizia da FoxNews).

Atletica. Un negro, nato maschio ma transgender (per sembrare femmina), vince le gare femminili dei 100 e 200 metri: una giornalista femminista si lamenta che oggi chiunque dica che "i trans non sono vere donne" viene ostracizzato nella società. E le atlete dotate di cromosomi femminili cominciano ad essere stufe.

mercoledì 26 dicembre 2018

sconfitte musulmane


I valori giudeocristiani dell'occidente giudeocristiano stanno penetrando l'Islam!

Vignetta islamica di autore islamico:

  • conoscersi
  • pranzare insieme
  • andare in giro insieme
  • esserci sempre per lei
  • incontrarsi
  • e alla fine ha sposato un altro

lunedì 17 dicembre 2018

il pericolo islamico!

Bisogna combattere il Pericolo Islamico!! Quelli ci invadono!! Ci rubano le donne e i posti di lavoro!!

Qui sotto: foto da una partecipatissima liturgia dei Valori Giudeocristiani Occidentali della Civiltà Giudeocristiana dell'Occidente Giudeocristiano:



mercoledì 12 dicembre 2018

bye bye Salvini, è stato bello finché è durato

Ci manca solo che Salvini si faccia beccare con qualche minorenne olgettina "figlia di Mubarak" e la sua berlusconizzazione è completa.

Riguardo a Hezbollah da lui criticata (ma solo «per timore dei circoncisi»), c'√® questo combattente di Hezbollah che ha messo in salvo un'immagine della Vergine: