giovedì 11 maggio 2017

un altro gesuita aspirante vescovo

Segnatevi il nome, è uno che farà carriera: James Martin, gesuitico gesuitante gesuitogeno:
«Probabilmente alcuni santi erano gay». Hanno suscitato enorme stupore le parole scritte su Facebook da padre James Martin, il gesuita chiamato il mese scorso a ricoprire il ruolo di consulente della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede.
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/consulente-vaticano-alcuni-santi-erano-gay-1395553.html

Notare il metodo gesuitico:
  • "probabilmente": «qui lo dico e qui lo nego»
  • "alcuni": «sfumatura fumosa del "probabilmente"»
  • "santi": «coloro che noi gesuiti odiamo dal profondo del cuore (però ci piace parlare di santi gesuiti, fa così figo...)»
  • "erano": «verbo all'imperfetto in modo da sottolineare tutta la storia della Chiesa (sempre con la riserva mentale che i santi gesuiti sono studiosi famosi, appropò, quando facciamo santi Rahner, Kasper e Martini?)»
  • "gay": «uuuh uuuh l'ho dettoooo! l'ho detto veramente! l'ho detto su Facebook!»

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.