venerdì 12 maggio 2017

poi dicono che uno s'incazza

«Diamo le chiese ai gruppi tradizionalisti neocatecumenali, loro le curerebbero con passione... Se chiudono, la gente perde la fede» [sic!]

«Cioè con il patriarca di Venezia Francesco Moraglia intenzionato a dare ai tradizionalisti chiudere alcune chiese perché non ci sono più fedeli e vuole trasformarle in musei e cinema».

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-elogio-della-miranda-che-sola-regge-la-fede-a-venezia-19653.htm


DUBIA:
  1. ma in tali cinema verrebbero proiettati anche i tipici filmetti hollywoodiani dotati di immancabili scene porno?
  2. sarebbe possibile sfruttare il provvedimento per chiudere le chiese-garage che non hanno praticamente nulla di tradizionalmente cattolico?
  3. ma i tradizionalisti che celebrano le loro Messe in latino con quarantasei fedeli stipati in una cappellina di sedici metri quadrati, saranno mai presi in considerazione?
  4. sua eccellenza monsignor Moraglia lo sa che i neocatecumenali hanno stravolto la storica chiesa di San Tomà a Venezia?

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.