lunedì 12 agosto 2013

contro i brillantisti

La nuova moda a cui aderiscono con entusiasmo tanti cattolici da salotto è quella di pensare che il parlar "brillante" significhi avere l'equilibrio per porsi in modo equidistante da "progressisti" e "tradizionalisti".

L'equivoco sta nel pensare che sia i "progressisti", sia i "tradizionalisti", corrispondano esattamente alle loro frange più idiote e facinorose (guarda caso! è lo stesso equivoco che hanno nei confronti di tantissime altre categorie tra cui l'islam, il fascismo, eccetera).

Un recentissimo esempio della moda del brillantismo ce lo dà Tempi, sbavando e compiacendosi di presentare la traduzione di un articoletto americano:

http://www.tempi.it/papa-francesco-progressista-benedetto-xvi-che-guevara


Insomma, per difendere Francesco dall'accusa di progressismo, si accusa Benedetto XVI di progressismo, facendogli pure fare una pessima figura.

In realtà, proprio di fronte alle fondate accuse di progressismo, sarebbe stato utilissimo spiegare a tutti che non tutte le parole dei papi hanno lo stesso peso.

Sarebbe stato utilissimo spiegare che stante la pandemia di ipersuscettibilità attualmente in corso, almeno il 95% delle parole dei papi recenti serve solo a mendicare un filino di simpatia dall'uditorio distratto e ostile.


E pure sarebbe utilissimo spiegare - specialmente ai "brillantisti" - che le loro manieristiche ironie sono preziose alleate del relativismo. Un provvedimento di portata epocale (come il Summorum Pontificum) finisce per essere messo sullo stesso piatto dell'infelice espressione «ascoltate la voce della terra...» - che è esattamente ciò che serve al demonio per sminuire il munus petrino.

In passato papi molto "silenziosi" hanno detto moltissimo in poche parole. Ora siamo in un'epoca in cui se dimentichi di leggere due o tre encicliche, praticamente non ti perdi quasi niente... (*)


(*)  i "brillantisti" e i "tifosi del papa" cortesemente non mi aggrediscano prima di aver indicato con esattezza (possibilmente senza correre a spulciare i testi originali) quali parole degli ultimi cinque o sei papi sono state di fondamentale chiarimento e sostegno alla loro fede.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.