venerdì 3 giugno 2011

l'offensiva scandalistica prosegue

In Belgio, un gruppo di settanta vittime di abusi sessuali da parte di clero e religiosi, non contente dei risarcimenti annunciati dai vescovi e dai superiori religiosi, intende far causa alla Chiesa cattolica con un'azione contro la Santa Sede.

http://www.nu.nl/buitenland/2530384/belgische-slachtoffers-misbruik-rechter.html


Per i fan dell'ermeneutica della continuità intesa come "guai a chi fa notare che la Tradizione andava in una diversa direzione"... ecco un articolo comparso su Cristianità nel 1976:

...Con i vescovi del Coetus Internationalis Patrum affermo da dieci anni, senza che alcuno mi abbia mai dato risposta, se non per mezzo di scappatoie, che vi è una contraddizione evidente, chiara, manifesta, tra certe affermazioni del Vaticano II e la dottrina tradizionale a proposito della libertà religiosa in foro esterno...

Ma, non volendo accettare questa conclusione, i difensori del Concilio si sono trovati nella necessità di sostenere che non vi è contraddizione, poiché la dottrina conciliare è solo, secondo loro, lo sviluppo della tradizione.

Confronteremo più avanti i testi, ma ci si rende conto che dichiarando compatibili due dottrine che almeno nove persone su dieci stimerebbero contraddittorie, si compromette la credibilità di tutto quanto insegna la Chiesa?...


http://blog.messainlatino.it/2011/06/un-interessante-articolo-di-cristianita.html

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.