lunedì 25 giugno 2012

"scienza: una cosa da ragazze"

Clamoroso autogoal dell'Unione Europea: siccome le donne disdegnano le materie scientifiche e la ricerca scientifica, ecco un eccellente video promozionale che tenta di far passare l'idea che la scienza sia una "cosa da ragazze".



Il video è un vero collage di stereotipi: la Commissione che lo ha fatto sviluppare afferma che il video deve "parlare il linguaggio femminile" per "ottenerne l'attenzione", e che doveva essere "divertente e gradevole" per accattivarsi il giovane pubblico femminile.

Come vedete, l'Unione Europea non si occupa solo della curvatura dei cetrioli e dei diritti degli omosessuali...

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.