giovedì 26 gennaio 2012

comunisti e affini

"I lavoratori immigrati [dal Vietnam alla Germania Est poco prima della caduta del Muro nell'89] non avevano contratti individuali di lavoro nei quali fossero specificati i loro diritti. I trattati tra gli Stati riguardavano gli interessi degli Stati, non dei lavoratori, e finirono per essere un sistema a senso unico, al punto che una donna che si ritrovasse incinta durante il periodo di lavoro in Germania Est era costretta o ad abortire, o a tornare in Vietnam. Il rimpatrio forzato in Vietnam era utilizzato come deterrente per tutti i lavoratori vietnamiti che pensassero di opporsi alle rigide condizioni di vita e di lavoro..."

La citazione (per chi conosce un po' di tedesco) è nel sito web Rimini Protokoll:

http://www.rimini-protokoll.de/materialbox/vung-bien-gioi/32-0-Ostdeutsches+Vietnam.html


Magie della modernità eterofoba: un protestante apre un blog in cui parla anche dell'omosessualità e viene perseguitato al punto da dover espatriare più volte. Qualche riflessione di Olavo De Carvalho:

http://controimbecillitacollettiva.wordpress.com/2011/12/21/tutti-contro-uno/

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.