venerdì 10 agosto 2018

"500 milioni" di popolazione massima

Il Georgia Guidestones è un "monumento" (così lo chiamano) composto di sei grosse lastre di granito alte sei metri su cui sono scritte dieci "regole" in otto lingue:

https://it.wikipedia.org/wiki/Georgia_Guidestones


Il monumento è stato pagato da uno "sconosciuto" e inaugurato a marzo 1980, mentre la proprietà del sito dove è eretto il monumento "non è chiara". America, oh, yeah!

La prima delle dieci "regole", tradotta in italiano, suona così:
Mantieni l'Umanità sotto i 500.000.000 [di persone] e in perenne equilibrio con la natura.

Praticamente una «vera e propria apologia al genocidio perché la vita umana viene posta in secondo posto rispetto alla natura». Non a caso l'opera è vista avere «radici profondamente sataniche».

Ma... cinquecento milioni... dove ho già sentito questo numeretto? Era la popolazione umana nell'alto Medioevo, sì, e poi?

Ma sì, il biologo Ehrlich, quello che nel 1968 ha pubblicato il libro The Population Bomb:

https://en.wikipedia.org/wiki/The_Population_Bomb

Libro nel quale "profetizzava" con insuperato allarmismo carestie enormi nei decenni successivi a causa della sovrappopolazione - problema di cui avrebbero dovuto occuparsene gli USA (toh, chi l'avrebbe mai detto?) per esempio irrorando composti chimici sterilizzanti nel sistema idrico e nei cibi confezionati, calibrare le tasse per scoraggiare la procreazione, sostenere contraccezione, aborto, educazione sessuale... (toh, chi l'avrebbe mai detto?).


L'idea non è nuova: due autori neo-malthusiani, l'anno prima, avevano già pubblicato il libro Famine 1975 ("carestia 1975"), in cui prevedevano carestie per quasi tutti i paesi del mondo tranne quelli capaci di esportare farina (USA, Canada, Australia, Argentina): dunque gli USA (toh, chi l'avrebbe mai detto) avrebbero dovuto scegliere a quali paesi concedere farina (cioè sopravvivenza) e quali no.

Nel 1971 Ehrlich ha "stabilito" come obiettivo limite della popolazione umana 500 milioni.

Diciamo che per ora il pomposo obiettivo di ridurre a 500 milioni è facilitato dal fatto che la sovrappopolazione è una panzana pazzesca: occorrerà ammazzare meno miliardi di persone per raggiungere il sullodato obiettivo.

Nota: Tutto cominciò quando nel 1798 il benestante pastore anglicano Malthus si illuse che la produzione di cibo salisse linearmente anziché in progressione geometrica come la popolazione - come se tecnologie e scienza non fossero in grado di avanzare altrettanto geometricamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.