giovedì 1 marzo 2018

autoritarismo di Fellay (toh, che sorpresa)

Quando l'autorevolezza svanisce, viene sostituita dall'autoritarismo:
...il dito puntato dello stesso Mons. Fellay che oggi reclama con forza: «lealtà, lealtà, io voglio lealtà» (sic!).
Da tempo Fellay è indistinguibile dal tipico vescovo postconciliare che nega le ordinazioni a coloro che pur ritenendo adatti considera antipatici.

È indistinguibile da un qualsiasi superiore di comunità postconciliare che prima rinvia sine die le ordinazioni, e poi aspetta che le vittime si stufino di aspettare e vadano via "spontaneamente", in modo da incolparle lavandosene le mani («vedete, l’avevamo detto, sono loro che hanno rotto»).

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV2384_Lassale_Mezingen_rifiuta_ordinazioni%20a%20Morgon.html


C'è da aspettarsi che il suo successore (già deciso dietro le quinte) sia altrettanto indistinguibile (avrà preparato anche la camicia-clergy con apposito taschino nascondi-croce?).

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.