lunedì 13 marzo 2017

mons.Williamson consacra un altro vescovo

Trovandosi in stato di necessità, mons. Williamson ordinerà un altro vescovo il prossimo 11 maggio, per incaricarlo dell'area nord-americana.

Si tratta di don Gerardo Zandejas Sajm, sacerdote messicano ordinato nella FSSPX nel 1988; ha abbandonato la FSSPX il 26 ottobre 2014.

Ne dà notizia mons. Williamson nella sua newsletter, spiegando anche i motivi:

http://www.unavox.it/Documenti/Doc1015_Williamson_11.03.2017.html


Ovviamente anche quest'ordinazione sarà sprovvista del mandato del Papa, per cui sarà ufficialmente scismatica (Lefebvre ritenne di trovarsi in stato di necessità, e a quanto pare lo ritiene pure Williamson).

La responsabilità morale di quest'ordinazione ricade anzitutto su coloro che all'interno della Fraternità Sacerdotale San Pio X (e specialmente ai vertici) decisero di espellere mons. Williamson: al di là delle spiegazioni ufficiali, infatti, l'urgenza del momento era di compiacere i Fratelli Maggiori che avevano sollevato il solito scandalo a orologeria (che serviva proprio a impedire che Benedetto XVI desse un "riconoscimento" alla FSSPX).

Se il pur battagliero (ma già anziano e marginalizzato) Williamson non fosse stato espulso, non avrebbe trovato tante ragioni sulla necessità di nuove ordinazioni episcopali. Se fosse uscito volontariamente dalla Fraternità allora la responsabilità sarebbe stata soltanto sua. Invece è stato espulso. Espulso al fine di propiziare il favore dei Fratelli Maggiori.

Ah, questo riconoscimento "da Roma" quant'è lungo e costoso! Non si finisce mai di pagare le sempre più costose rate.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.