mercoledì 16 marzo 2011

ad onta dei sanfranceschi

Francesco d'Assisi è il prodotto più rappresentativo ed ortodosso della Chiesa delle crociate... Parole come "castigo", "inferno", "peccato", "punizione", "morte", "maledetti" sono un esempio del vasto campionario lessicale di una Chiesa custode e profeta di cui Francesco era parte... A proposito ancora del sultano Malik, c'è una notizia straordinaria che ci deriva dai Fioretti di S. Francesco. Pare che Francesco riuscì a battezzare, privatamente, il sultano, che pertanto fu salvo per le opere e i meriti del santo. Ciò, con tutta probabilità, è dato che avvenne il 1° Settembre del 1219... "Dio mi ha ordinato di mandarvi nel Paese dei saraceni per annunziare e confessare la Sua fede e combattere la legge di Maometto"...

http://sursumcorda-dominum.blogspot.com/2011/03/san-francesco-e-i-sanfranceschi.html


Promemoria: devo ricordarmi di comprare anche questi ultimi due testi di mons. Gherardini, Quaecumque dixero vobis e Concilio Vaticano II. Il discorso mancato, entrambi editi da Lindau:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2011/03/due-nuovi-testi-di-mons-brunero.html


Da un'intervista di dieci anni fa (purtroppo ancora attuale) a padre Gabriele Amorth: ...Il maleficio è un male causato a una persona ricorrendo al diavolo. E può essere fatto in diverse forme, come fatture, maledizioni, malocchi, vudù, macumba. Il Rituale romano spiegava come bisognasse affrontarlo... I malefici sono di gran lunga la causa più frequente delle possessioni e dei mali procurati dal demonio: non meno del 90 per cento... La certezza che il demonio sia presente in una persona si ha solo facendo l’esorcismo.

http://unafides33.blogspot.com/2011/03/il-fumo-di-satana-nella-casa-del.html


Vorrei prendere a pedate l'ultimo di quelli che parlava come se l'internet fosse sentina d'ogni stravizio e fomite d'ogni turpitudine.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.