sabato 14 aprile 2018

breviario e giornale: cioè utili idioti

Don Giussani voleva che i suoi preti avessero sul comodino "il breviario e il giornale": spirituali sì, ma informati sul mondo.

Solo che il mondo non è particolarmente sincero nel descrivere sé stesso. Per esempio:


La vignetta allude ad alcune menzogne che oggi si possono almeno un pochino discutere - l'incidente del Tonkino (fabbricato il 2 agosto 1964 per scatenare la guerra al Vietnam), i presunti "crimini di guerra" (aver indotto Saddam a invadere il Kuwait in modo da scatenargli contro la "Guerra del golfo" nel 1990), le inesistenti "armi di distruzione di massa" di Saddam (pretesto per la Guerra in Iraq dal 2003 al 2011 e per l'assassinio di Saddam Hussein), i presunti "crimini di guerra" per abbattere Gheddafi.

La vignetta è rispettosissima del politically correct attuale, visto che non menziona l'autoattentato dell'11 settembre 2001, le minacce all'antrace (antrace di fabbricazione militare americana) spedite via lettera a parlamentari dell'opposizione qualche settimana dopo, il quindicennio di attentati presunti "islamici" in Spagna, Germania, Francia, Inghilterra, tutti con la stessa matrice (esercitazioni in corso, "terroristi" già conosciuti dai servizi, ritrovamenti di carte d'identità, ecc.), e la stessa aggressione alla Siria di oggi, tipico atto di gangsterismo americano che dopo aver accumulato quantità immani di armi deve pur utilizzarle in modo da aver la scusa per comprarne altre (è comunque fin dal 2009 che si progetta di aggredire la Siria per farvi transitare la pipeline petrolifera dal Qatar senza passare per l'Iran per fare un dispetto a Russia e Iran), scenario già preparato da tempo e in assidua ricerca di una scusa, proprio come spiegato dalla favola di Esopo.


L'ingenuità secondo cui basta ascoltare i notiziari per "tenersi informati" dimostra il patetico stato del cattolicume d'assalto di oggi, tutto pensoso sulla propria bacheca Facebook mentre ascolta i notiziari per sapere di cosa si deve sdegnare oggi, completamente incapace di riconoscere l'esistenza e l'opera dei "padroni del discorso", incapace di riconoscere che la mano che agita il pericolo islamico, l'invasione islamica, il "terrorismo islamico", è la stessa mano che fa di tutto per attirare il pericolo islamico, promuovere l'invasione islamica, armare il terrorismo così detto "islamico".

E questo avviene mentre la Chiesa è come un Titanic che affonda, con la differenza che il Titanic non cannoneggiava con precisione e accanimento le scialuppe di salvataggio.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.