venerdì 18 ottobre 2013

il compagno Livio Stalin Fanzaga colpisce ancora

Nel commento alla stampa del 17 ottobre 2013, il compagno Livio Stalin Fanzaga dice che il sacerdote che ha celebrato il funale di Priebke:
"non era un sacerdote cattolico, ma un lefebvriano, quindi non era il rappresentante della Chiesa cattolica"...

Si noti l'argomentazione da fariseo:
  1.  «non era un sacerdote cattolico» (e cioè? i sacramenti non sarebbero validi? il sacerdozio non sarebbe valido?)
  2. «quindi» (a causa di quanto espresso al punto 1)
  3. «non era il rappresentante della Chiesa cattolica» (in che senso «rappresentante»? in senso politico o in senso teologico?)

Ecco qui l'audio originale (le calunnie cominciano dopo circa 21 minuti e 32 secondi):



Note:
  • chi non ha WindowsMediaPlayer 10, può scegliere "Scarica il file" (audio MP3)
  • grazie a Sine Timore per la segnalazione
  • nella stessa lettera Benedetto XVI già parlava del compagno Livio Stalin Fanzaga:
A volte si ha l’impressione che la nostra società abbia bisogno di un gruppo almeno, al quale non riservare alcuna tolleranza; contro il quale poter tranquillamente scagliarsi con odio. 

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.