sabato 14 maggio 2011

istruzione sull'istruzione

Commenti estratti dal blog Cathcon:

L'istruzione Universae Ecclesiae va così letta:

2. Dato che il Summorum Pontificum è legge universale, i vescovi non sono esentabili.

3. Per la Messa, esiste un'unica forma straordinaria e... uhm... oops... svariate forme della forma ordinaria...

4. Il Papa lascia intendere che ci sarà un cambiamento anche nel Messale Romano del 1962: ciò che deve preoccupare non è il cambiamento, ma chi e come lo effettuerà.

7. Se si vuol dire che non ci sono contraddizioni tra il Novus Ordo e il Vetus Ordo, si può certamente dire che il Novus Ordo è stato letteralmente massacrato da tanti preti...

8. L'usus antiquior è un "tesoro da proteggere" ma non nel senso di metterlo in un museo in cui di tanto in tanto si affacciano pochi specialisti.

12. Ancor prima che noi si leggesse il testo dell'istruzione, già un esercito di presbiteri ed eccellenze era alla ricerca di sotterfugi e debolezze nel testo.

14. Molti vescovi diocesani dovranno "autodisciplinarsi" per accettare il Motu Proprio.

18. Durante un pellegrinaggio a Lourdes, qualcuno celebrò all'alba in rito tradizionale senza chiedere il permesso... perché non sarebbe stato dato! Con questa istruzione non dovrebbe più succedere.

19. La FSSPX ha da ridire sul Novus Ordo... "si spera" che questo paragrafo non venga usato contro di loro.

25. Sui seminari, si è già allarmato l'arcivescovo Nichols di Westminster: "non penso che si possa aggiungere [lo studio del latino] ad un già affollato programma di seminario... perché è una cosa che si può imparare più tardi, durante la vita sacerdotale". Come volevasi dimostrare

Sul sito web della Conferenza Episcopale tedesca già i vescovi cercano scuse dicendo che in Germania ci sono 11300 parrocchie, mentre ci sono solo 128 posti in cui la messa tridentina è celebrata "a intervalli irregolari" (sic).

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.