martedì 14 luglio 2015

notizie dalla Pravda

E così oggi citiamo la Pravda:

"L'Ucraina riceve dall'Europa i valori gay anziché soldi":
Il parlamentare ucraino Mikhail Gavrilyuk, noto anche come “Gavrilyuk il Cosacco” [...] ricorre al tema della tolleranza occidentale e dichiara che l’Ucraina è un Paese libero nel quale ognuno ha il diritto di far sesso con chi gli pare... anche se non dovrebbe farlo apertamente. Poi Gavrilyuk prosegue a sorpresa affermando che metà dei membri del Parlamento ucraino sono omosessuali e che, insieme ai loro amanti, comanderanno presto sull’intero Paese. Quindi, a coronamento del tutto, Gavrilyuk aggiunge che il Presidente Petro Poroshenko è un sostenitore delle parate gay e dei “valori” omosessuali e che legalizzerà presto i matrimoni gay in Ucraina.

Nell’Ucraina del XVII° secolo, i rapporti omosessuali erano proibiti e puniti con la morte. Quattro secoli fa, un omosessuale – maschio o femmina che fosse – era ritenuto un servitore del demonio ed i Cosacchi lo avrebbero fatto smembrare facendolo tirare dai cavalli o lo avrebbero ucciso impalandolo.

Ma cos’altro si aspettavano gli Ucraini dai loro amici Europei? Ovviamente soldi ed ingresso libero nei Paesi dell’unione. Ma questi non sono i valori che gli Europei caldeggiano per tutti. Preferiscono promuovere i valori gay. E questi, sì, senza limitazioni. È quanto l’Ucraina sta ricevendo dall’Europa.
http://english.pravda.ru/history/04-06-2013/124741-gay_adoption-0/

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.