mercoledì 25 settembre 2013

la malattia moderna: anteporre il Darsi Da Fare al Credere

Inizio citazione:
Viviamo un momento ecclesiale in cui l’azione, il fare, la pastorale, sono ritenuti più necessari dell’essere, della verità, della dottrina. Siamo ammalati di pragmatismo. Nei ragionamenti, se pur ci sono, si parte dal fare che non va o dal fare da progettare, e poi, solo dopo, si pensa all’essere, alla realtà com’è in se stessa.
Tradotto in termini pastorali ciò è veramente fatidico: sarà la prassi a illuminare la dottrina; è, difatti, l’azione che muove la verità o meglio che l’assorbe fino a diluirla nel mare dell’esserci qui ed ora. Non pensiamo come essere, come vivere per piacere a Dio, ma ad esserci, ad apparire, ad essere protagonisti, a rendere anche altri protagonisti del nostro comparire sulla scena di questo mondo.

La logica del fare, che precede e programma la verità, fino a renderla verità in processo, in un perenne divenire, verità in cammino, come si ama ripetere, è uno scacco alla fede. Non perché la fede non preveda ed esiga anche un’applicazione pratica, una programmazione pastorale, ma per il fatto che prima bisogna essere e poi, solo dopo, si può camminare.

Prosegue su:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2013/09/il-pragmatismo-p-alfonso-m-bruno-fi-e-i.html


Vi preoccupate per il «dettato conciliare del primato della coscienza» ? Vediamo chi è che ce lo insegna...

http://www.campariedemaistre.com/2013/09/il-cattivo-maestro-moni-ovadia.html


Il «paraculismo comunicativo» dell'ineffabile padre Bruno: ovvero, come "accorpare" le percentuali in modo da aver ragione:

http://fidesetforma.blogspot.it/2013/09/dati-presentati-come-prosciutti-al.html

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.