domenica 11 marzo 2012

oggi parliamo di minigonne

L'autore della lettera qui sotto, uno studente di 17 anni, è stato censurato e sospeso dalla scuola per aver sostenuto la modestia nel vestire.

Lettera alle giovani
di Paul Gomille, 14 febbraio 2012

Posso avere la vostra attenzione per qualche momento? Vi garantisco che non vi dispiacerà ascoltare ciò che ho da dire. Non vi dispiacerà ascoltare queste cose durante la vostra vita, specialmente da parte di un uomo di dignità. È un'idea che avevo in cuore già prima che qui sui media [canadesi] scoppiasse la polemica sul kilt. Questo messaggio non riguarda direttamente quella polemica in alcun modo; piuttosto, ciò che sto per dire riguarda in generale le qualità che davvero hanno senso in una donna, e ciò che realmente rende attraente la donna. Sebbene questo discorso abbia in qualche modo a che fare coi modi in cui oggi le donne si vestono e presentano se stesse, il senso di queste parole va ben al di là delle preferenze di un singolo, o delle pressioni che subisce, poiché ha a che fare col modo di vestirvi e va al di là di ogni concetto di modernità. Se nel leggere questo vi sentite qualcosa meno che giustificate, allora avrò commesso un grave peccato, un peccato contro me stesso e contro tutte voi.

Le destinatarie di questo messaggio sono le giovani di questa scuola, e del mondo. In particolare questo messaggio riguarda quelle silenziose, intelligenti, che non mormorano alle spalle degli altri, quelle non ammassabili come pecore, quelle che non vestono in modo provocante, quelle che vorrebbero innamorarsi e quelle continuamente insoddisfatte dal proprio aspetto perché l'unico termine di confronto che sentono di avere nei confronti delle altre donne è ciò che è stato messo sui piedistalli della nostra società. Questo messaggio riguarda anche quelle di voi che si considerano esattamente all'opposto di ciò che ho descritto: quelle che vestono in modo succinto e quelle che tentano di adeguarsi alla massa.

Per sentirvi attraenti, o per ESSERE attraenti, non avete bisogno di vestirvi in un certo modo o comportarvi come la massia. Siete tutte molto più attraenti di quanto non percepiate. Tutte. Ma questo non è per dirvi di vestire in modo provocante. Al contrario. Di sicuro, una ragazza che si veste in quel modo potrebbe far girare qualche testa in più, magari ricavare qualche complimento. Ma l'essere attraenti non dipende dal vestire secondo l'ultima moda, tanto meno dall'andare in giro poco vestito, dall'uso del make-up, dall'avere un volto carino o un bel corpo. No. La vera attrattiva viene dall'avere una certa dignità. Viene dall'aver classe. Viene dall'essere vere con sé stesse, essere sé stesse, essere a proprio agio nel proprio corpo. Questo messaggio è per voi tutte che potete sentire la mia voce, e oltre. Siete tutte belle. Siete tutte dotate di bellezza interiore ed esteriore.


Nota: le gonne "kilt" sono obbligatorie per le studentesse delle scuole secondarie cattoliche di Toronto. Nello scorso novembre era scoppiata una polemica per il fatto che le 4500 studentesse le avevano ridotte praticamente a minigonne.

Quando l'autore della lettera l'ha mostrata alla sua insegnante, quest'ultima si è dichiarata "alquanto spaventata" per il contenuto. Altri insegnanti chiedevano che il testo della lettera venisse modificato prima di inviarla, in quanto esprimeva un "giudizio". Dopo il rifiuto di modificarla, l'autore si è visto negare il permesso di leggerla durante l'assemblea, per cui ne ha fatte 136 fotocopie e le ha distribuite alle compagne durante l'ora di pranzo nella mensa.

Immediatamente convocato dal preside, è stato sospeso per due giorni per «opposizione all'autorità».

http://www.lifesitenews.com/news/catholic-student-suspended-for-distributing-letter-supporting-modesty

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.