lunedì 18 settembre 2017

narcisismo malignante

Proseguono gli articoli sul Bergoglio:

http://www.maurizioblondet.it/bergoglio-carriera-le-sue-macerie-2/


L'articolo mi ha fatto ricordare un certo prete diocesano del sud che facendo le stesse cose (ammaliando giovani con la sua parlantina brillante e sospirante e fabbricando false vocazioni, gran parte delle quali è fallita poco prima o poco dopo il sacerdozio, e boicottando con diabolica perseveranza le vocazioni che non lo ritenevano un santo infallibile) e nonostante qualche denuncia per plagio, è diventato vescovo ed aspira a fare ulteriore carriera. Ed al pari del giovin Bergoglio, dopo anni che è stato promoveatur ut amoveatur continua a comandare sulla sua diocesi di provenienza grazie alla quinta colonna dei suoi fedelissimi sostenitori nel clero da lui formato (riconoscibile nella definizione di «yes-men, sicofanti, adulatori e delatori»).

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.