sabato 5 agosto 2017

bitcoin

Il campo coinbase di alcuni blocchi della blockchain del Bitcoin ha ospitato non solo payload di contenuti immorali o discutibili (ormai è una moda che si allarga sempre di più), ma anche come storage di testi di preghiere in latino, tra cui l'Ave Maria e benedizioni eucaristiche:

http://www.righto.com/2014/02/ascii-bernanke-wikileaks-photographs.html

Ogni venti bytes costano una transaction persa per cui, anche a colpi di un centesimo alla volta, inviare testi lunghetti o immagini diventa decisamente costosetto.

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.