sabato 9 gennaio 2016

oro, incenso e mirra

Su Facebook circola questa immaginetta relativa ad una certa bergogliata (le crocette rosse sono state aggiunte perché altrimenti è blasfema):


Io però vorrei muovere un indignato appunto agli autori della foto e ai protagonisti della scenetta.

Ma come? Oro, incenso e mirra sono rappresentati dall'ebraismo (oro), dal buddismo (incenso e stregonerie) e dalla mortifera dea Kalì (mirra)?

E come mai hanno messo in posizione "prostrata" il candelabro ebraico? C'è qualche altro sottinteso?

Mah!

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.