giovedì 6 settembre 2012

nozioni di diritto penale

E' chiaro o devo andare in giro con un foglio ed il tamburo?

I vescovi italiani sono cittadini come tutti gli altri e hanno obbligo di denuncia solo quando vengono a conoscenza di delitti contro la personalità dello Stato.

L'unico modo per sancire un obbligo giuridico di denuncia e' trasformare il vescovo, il superiore degli ordini religiosi e anche il singolo parroco in PUBBLICO UFFICIALE O INCARICATO DI PUBBLICO SERVIZIO.

Nessuno, nemmeno il Papa, puo' obbligare i vescovi a denunciare i preti se l'omissione non costituisce reato. Un obbligo del genere creerebbe una disuguaglianza fra i cittadini contraria all'art. 3 della Costituzione. Non solo: sarebbe grave ingerenza.

O vogliamo invocare l'ingerenza solo quando fa comodo?

http://paparatzinger5blograffaella.blogspot.it/2012/02/i-vescovi-hanno-lobbligo-di-denunciare.html


Basta con le notizie serie, facciamoci due risate: propaganda vocazionale dei gesuiti e crollo delle vocazioni in Irlanda (quest'anno, dalle 26 diocesi irlandesi, entrano solo 12 seminaristi):

http://rorate-caeli.blogspot.com/2012/08/the-church-of-vatican-ii-ii-ireland.html

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.