martedì 31 maggio 2016

la Polizia distrugge con le ruspe un grosso accampamento di zingari

La Polizia distrugge con le ruspe il più grosso accampamento di zingari in Russia, una vera e propria cittadella abusiva.

Gli zingari, disperati, hanno fatto la solita sceneggiata disperata (di quelle che piacerebbero tanto ai telegiornali nostrani) ed esibito i più tradizionali simboli religiosi (cf. foto nelle pagine 2 e 4), ma dato che in Russia la Polizia non ha le mani legate e non teme campagne di stampa né magistrati ipersuscettibili, non c'è stato niente da fare.

Servizio fotografico in sette pagine (attenzione a non cliccare la serqua di siti web attira-clic, zeppi di malware e pubblicità):

http://englishrussia.com/2016/05/31/russian-police-destroys-biggest-gypsy-village-in-russia/


Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.