venerdì 26 agosto 2016

novità dalla Nazione più Morale del Mondo

Notizia dagli USA, maestri del non combattere ad armi pari (e soprattutto del fare in modo che i così detti "attentatori solitari" crepino prima di poter essere interrogati): per far fuori un tizio, gli hanno mandato un robottino telecomandato con bomba a bordo.

Oh, certo, era giustissimamente necessario per abbattere "un cecchino che sparava sui poliziotti", già, proprio così, proprio come ad Hiroshima e Nagasaki settantun anni fa, che all'uopo vennero temporaneamente definiti "importanti obiettivi militari":

http://www.theregister.co.uk/2016/07/08/police_robot_kills_dallas_shooting_suspect/

Si vede che non avevano un'autovettura blindata a portata di mano. Lo spirito guerresco americano consiste nella pura forza bruta, nell'annichilimento di chi viene qualificato come avversario, e naturalmente nella fabbricazione di alibi a posteriori. Così, ogni volta che le forze dell'ordine useranno usare le bombe contro civili, verrà ricordato questo utile precedente (dopotutto i prossimi mesi saranno incandescenti, a causa delle elezioni e delle misure impopolari che seguiranno). E voialtri benpensanti che credevate che le bombe fossero esclusiva di cartelli messicani, mafie siciliane, brigatisti rossi e terroristi islamici...

Postilla: sempre a proposito di robot, ecco una geniale idea degli australiani per diminuire le "gravidanze indesiderate" delle ragazzine adolescenti. Basta farle smanettare con robot a forma di bambino simulanti realisticamente le emergenze "giallo, marrone, ruttino, piagnisteo".

Risultato della sperimentazione: misero fallimento. Le ragazzine che hanno giocato col robottino avevano gravidanze e aborti procurati in misura addirittura doppia rispetto a quelle che non avevano giocato.

http://www.theregister.co.uk/2016/08/26/robot_babies_dont_stop_teen_pregnancies/

1 commento:

  1. A proposito del baby-robot: chi l'ha pensato con lo scopo di inorridire le ragazzine non sa che può essere una gioia per una mamma accudire il proprio neonato? Uno dei più grandi rimpianti della menopausa, almeno per me, è di non avere più a che fare con piccoli, dolcissimi, strillanti fagottini magari umidi e che puzzano un po'... Cosa c'è di più bello di stringersi al seno il proprio bimbo per poi vederlo addormentarsi sazio, soddisfatto e sorridente ?
    Certa gente non sa nemmeno lontanamente quali sono le più grandi soddisfazioni che la vita dona ( a chi però si fida della Provvidenza)
    In attesa che la medesima mi faccia diventare nonna (rispettando le leggi del buon Dio, naturalmente)...
    Mari

    RispondiElimina

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.