martedì 3 giugno 2014

restrizioni mentali, condizioni "inaccettabili" e Vaticano III

Succoso articolo sull'imminente "accordo" (pardon, "riconoscimento unilaterale") della FSSPX:

http://disputationes-theologicae.blogspot.it/2014/06/econe-roma-accordo-di-potere-accordo.html





Avviso tecnico: gli aggiornamenti di questo blog riprenderanno a settembre. Buone vacanze!

4 commenti:

  1. Interessante intelligente analisi.
    Tuttavia, padronissimi loro di non riconoscere autorità a mons. Fellay, visto che sono usciti dalla Fraternità.
    Condividono il timore sui rischi da petite église e poi tirano fuori il resto di sofisticherie non richieste.
    Ovvio che anche la Fraternità si trova in un ginepraio e non è facile districarsi. Ma la Chiesa è a Roma non ad Econe. Del resto, uscendo dalla Fraternità, loro cosh'anno fatto?
    E con l'aria che tira, pretendere la conversione di Roma come unica condizione per la regolarizzazione canonica, mi sembra come minimo irrealistico.
    Nel frattempo lo iato generazionale (pensiamo a quante anime restano in pasto alla confusione imperante) aumenta a dismisura.
    Vogliamo continuare a criticare le decisioni di capi o ci rimbocchiamo le maniche?
    Loro se le sono rimboccate a modo loro. Continuassero per la loro strada. E che il Signore ci aiuti tutti...

    RispondiElimina
  2. Mi auguro davvero che la fraternità continui per la Sua strada...se vogliono far parte della vera chiesa sanno dove andare

    RispondiElimina
  3. Maria Guarini, Father Stefano of Radio Vobiscum also like Padre Serafino Lanzetta FFI make the same mistake on Vatican Council II

    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/10/maria-guarini-father-stefano-of-radio.html

    RispondiElimina
  4. October 17, 2014



    Se si utilizza una premessa irrazionale con qualsiasi documento della Chiesa sarà una rottura con la Tradizione.

    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/10/se-si-utilizza-una-premessa-irrazionale.html

    RispondiElimina

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.